Archivio per : settembre, 2016

post image

Informazioni utili sui broker forex

Per partecipare in modo attivo a tutte le attività facenti parte del mondo del forex e del trading online è sempre preferibile affidarsi a persone esperte e lavorare attraverso delle piattaforme di broker forex conosciute e sicure.

I broker forex italiani sono tutti autorizzati alla pratica dalla CONSOB e permettono agli utenti di aprire un conto depositando inizialmente anche delle cifre basse, in modo che ogni trader anche grazie a i numerosi bonus che offrono all’iscrizione, possa iniziare a fare pratica.

Tutti i principali broker forex possiedono le seguenti caratteristiche:

  • Licenza: i broker forex vengono certificati oltre che dalla  CONSOB anche dalla licenza CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission), obbligatoria per operare a livello europeo nel mondo del forex.

  • Bonus: è  la parte di denaro che il broker forex offre al trader quando questo si registra sul sito. Il trader deve prelevare tutti i bonus seguendo le specifiche direttive del regolamento indicato da ogni broker.

  • Deposito minimo: l’importo che ogni trader deve versare appena apre il conto, solitamente quasi tutti i forex broker chiedono 100 euro.

  • Leverage:  viene chiamata anche leva finanziaria e viene utilizzata come strumento di trader per quelle operazioni dove viene investita una quantità di denaro inferiore.

Il punto fondamentale della leva finanziaria è che varia da paese a paese. Ad esempio negli Stati Uniti il massimo della leva è 500:1, mentre per quel che riguarda l’Europa siamo 400:1.

  • Conto demo:  Oggi tutti i principale broker forex offrono una versione demo, che permette di iniziare a fare trading forex provando le diverse strategie, cominciando quindi anche a comprendere tutte le dinamiche che fanno parte del mondo del forex.

Esistono diverse tipologie di conto demo, alcune di esse sono completamente gratuite mentre per altre è richiesto il deposito cauzionale di un piccola somma di denaro.

La principale distinzione è quella che viene fatta tra i conti demo gratuiti in versione illimitata e quelli a versione limitata

Lo scalping con il broker forex

Una delle pratiche che vengono attuate dai principali broker forex è lo scalping, secondo queste modalità:

  • La prima cosa che viene fatta è fissare uno stop less e un take profit

  • Non mediare le posizioni

  • Uscire dal trend in anticipo nel momento in cui si trovano delle posizioni opposte

  • Utilizzare gli intervalli di tempo tra i frame M1  e H1

  • Fare delle prove di scalping attraverso delle prove con il proprio conto demo

  • Controllare lo spread nei momenti di maggior volatilità

post image

Trading online vs asset allocation oculati!

Una delle informazioni più preziose imparate da qualsiasi esperto di trading è quella relativa alla gestione del proprio asset allocation. I docenti, per asset allocation intendono l’insieme di tutte le forme di investimento effettuate per creare ricchezza. Dagli investimenti a basso rischio fino al trading online dei derivati.

Quello che colpisce i neofiti sono generalmente i numerosi esempi di persone diventate ricchissime utilizzando la divisione degli asset in maniera corretta. Sui blog e siti che parlano di trading online, di forex, di trading dei derivati, si trovano numerosissime frasi che esortano a fare trading con la possibilità di guadagni straordinari sfruttando leve eccezionali e tutto in poco tempo. Ma raramente scrivono anche che il rischio di perdere i propri soldi è molto elevato, che solo il 20% delle persone guadagna soldi con il trading dei derivati e meno del 4% ne diventa ricco.

In questo articolo si vuole perciò esprimere il concetto principale appreso nella lunga esperienza di un esperto trader relativamente a ciò che riguarda gli asset di investimento:

Il primo passo è dividere i propri soldi in 2 tipologie:
A) Soldi accumulati che possono essere investiti;
B) Soldi derivati da entrate e rendite che possono essere investiti periodicamente;

Il cumulo dei primi va diviso, tenuto conto anche delle proprie capacità e competenze di investimenti e trading online, nel seguente modo:

Il 40% in prodotti finanziari a bassissimo rischio.
Il 50% in prodotti azionari a lungo periodo.
Il restante 10% in prodotti derivati.

La seconda tipologia di soldi è meglio investirla come segue: Il 25% in piani di accumulo garantiti; Il 25% in piani di accumulo azionari; Il restante 50% per ingrandire il capitale di investimento tra azionario e derivati;

Descritto in questo modo sembra facile. Gestire i propri soldi, comunque, non è mai facile, davvero. Bisogna studiare e anche se si decidesse di domandare ad esperti sulla gestione dei propri soldi, bisogna avere almeno le competenze di base per capire cosa si sta facendo e dove le nostre economie andranno a finire.

Insomma un buon investitore che vuole diventare ricco (e restarci) attraverso il trading online deve dividere i propri investimenti costruendosi un asset allocation oculato.

 

Cosa sono i Trading System?

Per operare sui mercati finanziari, attraverso il trading online, è fondamentale avere una strategia ed una tattica. Chiunque faccia trading, consapevolmente o inconsapevolmente,decide di entrare o uscire dal mercato per un motivo che può essere di carattere intuitivo oppure razionale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi