Ambiente, Brembate

Idee in movimento per risolvere problemi reali

Nel movimento fare rete è la “prima regola”. Problemi analoghi, affrontati e risolti in altri paesi sono un esempio da seguire, anche se non sono quelle del proprio partito. Un progetto nato a Montesilvano, in provincia di Pescara, può essere tranquillamente attuato anche a Brembate, in provincia di Bergamo: problemi analoghi, un’unica soluzione. E il tutto grazie alla rete. Perché è questo il bello della rete: buone pratiche che si diffondono grazie ad un click.
A noi interessano le buone idee, quelle che servono per migliorare il quotidiano dei cittadini e che possono portare a risolvere un problema. In tanti comuni della bergamasca è ormai lampante che, aldilà delle raccolte straordinarie per ripulire il territorio dai vandali e dagli incivili, le varie amministrazioni non hanno ancora trovato uno strumento per debellare il diffuso problema dell’abbandono dei rifiuti. Noi pensiamo che occorra tolleranza zero contro chi calpesta le regole.
Le fototrappole (nella foto un esempio di come funzionano) costano poco, sono funzionali, facilmente utilizzabili e danno risultati certi: chi sgarra e fa il furbo, viene individuato e può essere facilmente punito. Insomma, sono una soluzione.
Nei giorni scorsi abbiamo presentato la nostra proposta delle fototrappole al sindaco di Brembate.
Ora aspettiamo una risposta, certi che il buon senso prevarrà. Stay Tuned.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *